Passa ai contenuti principali

Post

Sabato 8 Ottobre - Castello e Pieve di Romena: guerra e pace

Post recenti

Domenica 9 ottobre - In Calvana a casa del pastore (con degustazione formaggi della Calvana)

  In Calvana fino a casa del pastore, un ragazzo davvero speciale! La Calvana è un mondo diverso da dove si vede il mare ! Una montagna diversa da tutte le altre, tra bellezza naturale, cavalli selvaggi, panorami, leggende e misteri. Un luogo che ti porta all'improvviso lontano dalla città pur avendola ai tuoi piedi. Un luogo affasciante che ha tante storie e noi andremo a farcele raccontare da chi ci abita. Andremo alla scoperta di questo mondo selvaggio e soprattutto cammina cammina, arriveremo dal pastore, in un luogo un pò nascosto sulla montagna e saremo suoi ospiti, nel suo "quartier generale". Assaggeremo i suoi formaggi e la ricotta (e anche altro) fatti col latte delle capre, delle mucche e delle pecore che pascolano sul crinale, greggi vigilate dai cani a difesa degli attacchi dei lupi. Non lasciatevi ingannare dal fatto che questo luogo sia così vicino alla città e che quindi possa essere considerato meno selvaggio e bello perché andando lassù avrete da stupirv

14 - 15 - 16 ottobre - Via Francigena da Gambassi a Monteriggioni

  LA VIA FRANCIGENA - ROAD TO ROME 3 giorni, lentamente nella bellezza, nei colori dell'autunno, sul tratto più bello e più antico e vissuto di questa antica via della Toscana. Da Gambassi Terme a Monteriggioni passando per San Gimignano La Via Francigena in Toscana: dove il tempo sembra essersi fermato. Cos’è la Via Francigena? Correva l’anno 990 e l’abate Sigerico percorse 1800 chilometri da Canterbury a Roma, per ricevere la sacra investitura come vescovo della città britannica. Impressionato già da allora dalla bellezza dei territori, annotò il suo viaggio che poi per più di un millennio sarà percorso e battuto dai pellegrini europei per raggiungere la capitale, cuore della cristianità, e proseguire ancora più a sud per imbarcarsi verso la Terrasanta. Un viaggio di ricerca di pace interiore. Lungo questa strada si sono “incrociate” vite e culture. Sono passate ricchezze e idee che hanno lasciato il segno ancora visibile su ogni pietra, su ogni pieve, in ogni borgo e città. Anco

Sabato 22 ottobre - Chianti a colori: foliage, vino e zafferano

  Camminata nei colori giallo, rosso a arancio della "Conca d'Oro", ai piedi del Castello di Panzano, nel cuore del Chianti Classico. Una valle incantata, abitata da sempre e da sempre luogo diVino. Geometrie di filari e stradine di campagna punteggiate di cipressi. Pievi, ville e castelli. Dolci panorami e l'odore del mosto in cantina in tempo di vendemmia. Il suggestivo borghetto di Sant'Eufrosino con il suo "fontino" miracoloso e una delle chiese di epoca romanica più importanti di tutto il Chianti: la Pieve di San Leolino. Su facile e rilassanti sentieri arriveremo all'azienda agricola Felciano dove concluderemo la nostra bella camminata godendoci il tramonto nella valle con un buon aperitivo: degusteremo i 3 vini della cantina accompagnati da salumi, bruschette e formaggi di Panzano km0. Possibilità di fare menù vegano. L'azienda produce anche lo zafferano, una delle spezie più preziose al mondo e avremo la possibilità di scoprire anche ques

Domenica 23 ottobre - Mugello: Tempo di castagne, foliage e di caminetti accesi

  Il tempo delle castagne e i colori dell'autunno in Alto Mugello.  Seccatoi accesi e case antiche di pietra serena tra i secolari castagneti della misteriosa valle di Rapezzo, borgo antico lungo il Santerno. Un luogo davvero poetico e rimasto fermo nel tempo.  Andremo in Alto Mugello, nella Valle del Santerno, che si trova oltre Firenzuola, la città della pietra serena e della cultura del castagno. Faremo una bella escursione in uno dei luoghi più sperduti ed incontaminati della nostra Toscana. A tratti sembrerà di camminare in un luogo da fiaba. Attraverseremo dei castagneti secolari, vedremo antichi lastricati, seccatoi e case di pietra sospese nel tempo e nella natura. Saliremo fino a quota 850 metri immersi testa e cuore in un luogo suggestivo e affascinante, ricco di simboli e di storia. Al termine dell'escursione, per chi lo vorrà, potremo fermarci a Firenzuola a mangiare le "bruciate" alla festa "dal Bosco e dalla Pietra" con mercatini di prodotti lo

Martedì 1 novembre - Via Romea del Chianti - alla scoperta (anche) della storia millenaria della cannabis

  Andiamo nel Chianti, sull'antica VIA ROMEA e questa volta alla scoperta di mondo davvero diverso, inaspettato e sorprendente. Cammineremo nel Chianti più classico, quello fatto di panorami ampissimi, rocce, boschi, vigneti, borghi antichi, poderi, chiesette e fattorie. Pievi e ville. Un labirinto vero da percorrere e un fauno. Su strade antichissime che hanno percorso i nostri avi per secoli e secoli. In un luogo appartato e ricco di biodiversità, visiteremo una coltivazione di cannabis e parleremo di questa pianta eccezionale con la sua storia è millenaria, affascinante e certamente interessante. L’uomo conosce questa pianta da tempi remotissimi e l'ha usata nel tempo per le sue pregiatissime qualità che vanno ben oltre l'uso ludico/ricreativo. Visiteremo la piccola azienda che la coltiva e ne estrae l'olio essenziale che la medicina utilizza per favorire il rilassamento e combattere l'ansia e lo stress, alleviare i dolori. Una pianta medicinale e terapeutica, af

Domenica 30 ottobre - Olio nuovo di San Casciano - camminata con degustazioni

  In occasione della giornata Città dell'Olio che si svolge in tutta Italia, dedichiamo una bella camminata, finalmente, all' OLIO NUOVO di San Casciano in Val di Pesa. Una bella passeggiata tra oliveti, vigneti, ville, panorami e fattorie storiche sulla Via del Rinascimento e su queste colline dove da secoli si vive di olio e di prodotti della terra. A piedi, con calma, per conoscere davvero questo eccezionale prodotto, l'olio extra vergine di oliva, appena franto, verdissimo e profumato, piccante e aromatico, genuino e biologico. Il nostro tour nelle aziende (tra l'altro tutte gestite da donne), si svolgerà nella zona di Chiesanuova. Le 4 aziende che ci faranno entrare nel loro piccolo mondo, ci racconteranno di loro e ci faranno assaggiare i prodotti fatti passione sono: La Ranocchiaia - Torre Bianca - Il Pintello - La Canigiana Una bella occasione per scoprire, assaggiare, confrontare, oli extravergini diversi, biologici, mono-varietali, tutti fatti con cura e rispe

COMPLETO ! 1 e 2 ottobre 2022 - Valli di Comacchio, fenicotteri rosa e l'Isola dell'Amore

  Un weekend per scoprire le bellezze naturalistiche e storiche del Parco del Delta del Po e delle Valli di Comacchio . Con attenzione anche alla tradizionale gastronomia locale legata all'anguilla. Cosa vedremo? Tante, tantissime cose ! Provo a riassumere. La zona umida più grande e interessante d'Europa con la sua flora e la sua fauna: fenicotteri rosa, aironi, germani, cormorani. I tipici casoni di pesca costruiti sull'acqua. I canali, la vegetazione della laguna, Porto Garibaldi. Il bellissimo borgo di Comacchio col suo Ponte dei Trepponti. Gli allevamenti di vongole. L'Isola dell'Amore e il Faro di Goro. Un trekking tra specchi d'acqua salmastra e lingue di sabbia. Una crociera in mare fino all'Isola dell'Amore e al Faro della di Goro. In navigazione nei canali delle foci di Goro. Una mini crociera in battello per visitare l'interno delle valli con i casoni di pesca. Visita al bellissimo borgo di Comacchio, la piccola Venezia, con il suo Ponte d

Fare la guida è un lavoro serio. Vi portiamo a “giocare” ma per noi non è un gioco.

  Vi portiamo a “giocare” ma per noi non è un gioco. Fare la guida è un lavoro serio. Perché scrivo questo? Perché in tanti anni che faccio la guida, ho come l’impressione che tutti quei lavori e mestieri legati al gioco, alle distrazioni e al divertimento, non siano considerati lavori seri. Per me fare la guida è questo: camminare, conoscere, creare socializzazione ma è anche e soprattutto una grande responsabilità perché le persone ti affidano il proprio tempo libero. Ho molto rispetto del tempo più prezioso che ognuno di noi ha nella vita, quello in cui siamo liberi dai doveri quotidiani e si cerca nella natura e in un piccolo viaggio, un pò di distrazione, allegria e nuove conoscenze. Fare la guida (turistica o ambientale che sia) non è un lavoro qualsiasi, ma è una professione vera per la quale c’è bisogno alla base di grande preparazione e senso di responsabilità. Per prima cosa una preparazione culturale. A questa si aggiunge una preparazione tecnica e fisica. Una guida

Scarpe da trekking: chi più spende meno spende, o meglio, chi più spende si fa meno male e fa meno fatica.

  Questo piccolo “trattato semi-serio” vuole spiegare, spero con chiarezza, il perché sia utile e necessario indossare le cose giuste ai piedi quando si decide di andare a camminare. Sono i piedi che ci portano in giro e dobbiamo averne cura e rispetto altrimenti, come moltissimi hanno già testato personalmente, con non pochi pentimenti, la vendetta dei piedi maltrattati arriverà funesta e puntuale e prevede: slogature, cadute, sbucciature, tendiniti, dolori alle gambe, dolori alla schiena e conseguente abbandono dell’hobby delle camminate. Dopo tanti anni che faccio la guida ambientale mi stupisco ancora delle tante persone che si intestardiscono di approcciarsi a questo hobby/sport/passione con calzature non adeguate. Tra l’altro spesso con forte “impermalosimento” nel caso ci si permetta di dare un consiglio. Non è raro, vi assicuro, che, nonostante le istruzioni date più e più volte, si presentino la mattina alle camminate persone con scarpe, come dico io, “da tapis roulant”