Passa ai contenuti principali

Sabato 2 marzo - Cascine di Tavola e Villa Medicea di Poggio a Caiano

 


Pochi si immaginano cosa furono davvero le Cascine di Tavola e la visione che ebbe di questo luogo Lorenzo il Magnifico. Sarà una bella sorpresa la storia di questo parco che sta a "Ovest di Paperino". La splendida fattoria e il parco di diletto di Lorenzo il Magnifico, Patrimonio Unesco.
Una camminata facile e rilassante alla scoperta delle Cascine di Tavola e al termine visiteremo la bella Villa Medicea di Poggio a Caiano.
Una passeggiata nello scenario di quella che fu la tenuta agricola di Lorenzo il Magnifico e la sua riserva privata di caccia. Il Parco delle Cascine Medicee è un luogo che non ci aspetterebbe mai di trovare al margine della città di Prato. Un’area umida ricca di biodiversità: ampi, boschi, viali, canali, ponticelli e vecchie case coloniche, la fattoria medicea con il suo fossato e le mura tinte di muschio, i lunghi viali alberati e i prati abitati da lepri e fagiani, aironi e cornacchie. Le lunghe mura e i barchi della riserva. Ampie vedute sulle colline punteggiate di borghi e campanili. Il torrente Ombrone e il ponte Manetti. Le scuderie reali e i cavalli che trottano.
Visiteremo la bellissima Villa Medicea detta "Ambra", patrimonio UNESCO. Un luogo da vedere assolutamente!
🕜 Ritrovo: ore 9,30 davanti all'ingresso della Villa di Poggio a Caiano
Durata escursione + visita: intera giornata
Rientro previsto ore 15.45 circa
⭕ Lunghezza: 10 km circa – difficoltà: facile
Impegno: facile
Occorrente: pranzo al sacco oppure potrete mangiare liberamente a Poggio a Caiano, acqua, scarpe adatte alla camminata, scarpe di ricambio per la visita alla Villa, abbigliamento adatto alla stagione
🐕 Questa volta non sono ammessi cani. Mi spiace.
💸 Quota di partecipazione: € 18,00 per persona comprensivi di organizzazione e accompagnamento guida ambientale e visita alla Villa di Poggio a Caiano e al Museo della Natura Morta.
Sconto riservato a SOCI CRAL REGIONE TOSCANA € 7,50
Sconto riservato SOCI CHIANTIMUTUA € 7,50
(al momento dell'iscrizione inviare numero di tessera associativa)
👉 La guida è in possesso di regolare assicurazione RC di legge.
I partecipanti NON sono coperti da assicurazione personale infortuni.
🌤️  In caso di meteo avverso l'escursione verrà cancellata. Verrete avvisati dalla guida il giorno precedente (ore 18.30 circa).
Iscrizioni e informazioni:
Eleonora Grechi - Guida Ambientale
Cell. 392 0579570 - leviedelchianti@gmail.com
Per iscrizione: inviare un messaggio o una email lasciando nome, cognome e numero di telefono.
⚠️ ATTENZIONE: il pagamento avverrà in giornata ma faccio presente che la camminata è a numero chiuso quindi nel caso che decidiate di non partecipare vi chiedo di volermelo comunicare in tempo utile per poter far partecipare altre persone in lista di attesa e per poter fare il gruppo completo. Grazie.

Post popolari in questo blog

Scarpe da trekking: chi più spende meno spende, o meglio, chi più spende si fa meno male e fa meno fatica.

  Questo piccolo “trattato semi-serio” vuole spiegare, spero con chiarezza, il perché sia utile e necessario indossare le cose giuste ai piedi quando si decide di andare a camminare. Sono i piedi che ci portano in giro e dobbiamo averne cura e rispetto altrimenti, come moltissimi hanno già testato personalmente, con non pochi pentimenti, la vendetta dei piedi maltrattati arriverà funesta e puntuale e prevede: slogature, cadute, sbucciature, tendiniti, dolori alle gambe, dolori alla schiena e conseguente abbandono dell’hobby delle camminate. Dopo tanti anni che faccio la guida ambientale mi stupisco ancora delle tante persone che si intestardiscono di approcciarsi a questo hobby/sport/passione con calzature non adeguate. Tra l’altro spesso con forte “impermalosimento” nel caso ci si permetta di dare un consiglio. Non è raro, vi assicuro, che, nonostante le istruzioni date più e più volte, si presentino la mattina alle camminate persone con scarpe, come dico io, “da tapis roulant”

GORGONA 2024 - DATE

    QUESTE LE DATE DI PRIMAVERA/ESTATE 2024    GORGONA - ISOLA DI RINASCITA E COLORE Gorgona  non è semplicemente un'isola. E' un mondo a parte. Un piccolo mondo unico e speciale. Uno scoglio in mezzo al mare difficile da descrivere in poche righe, dove una natura lussureggiante e selvaggia si lega alla storia, importante e complessa, del suo penitenziario, tutt'ora attivo.  Un carcere unico al mondo dove si ogni giorno si vive, si lavora, si rinasce, tra mare, cielo e natura.  GORGONA è l'isola più bella tra le nostre isole della Toscana.  Possono sbarcare sull'isola  SOLO 100 persone al giorno  SOLO 3 giorni a settimana!  MARTEDI' 2 APRILE (completo) GIOVEDI' 25 APRILE (COMPLETO) DOMENICA 12 MAGGIO (2 POSTI DISPONIBILI)  SABATO 25 MAGGIO ( completo) DOMENICA 9 GIUGNO  LUNEDI' 10 GIUGNO SABATO 29 GIUGNO DOMENICA 14 LUGLIO  LUNEDI' 15 LUGLIO  SABATO 27 LUGLIO LUNEDI' 5 AGOSTO  SABATO 31 AGOSTO  DOMENICA 8 SETTEMBRE LUNEDI' 9 SETTEMBRE DOMENIC