Passa ai contenuti principali

COMPLETO ! 1 e 2 ottobre 2022 - Valli di Comacchio, fenicotteri rosa e l'Isola dell'Amore

 


Un weekend per scoprire le bellezze naturalistiche e storiche del Parco del Delta del Po e delle Valli di Comacchio. Con attenzione anche alla tradizionale gastronomia locale legata all'anguilla.
Cosa vedremo? Tante, tantissime cose ! Provo a riassumere.
La zona umida più grande e interessante d'Europa con la sua flora e la sua fauna: fenicotteri rosa, aironi, germani, cormorani.
I tipici casoni di pesca costruiti sull'acqua.
I canali, la vegetazione della laguna, Porto Garibaldi. Il bellissimo borgo di Comacchio col suo Ponte dei Trepponti. Gli allevamenti di vongole. L'Isola dell'Amore e il Faro di Goro.
Un trekking tra specchi d'acqua salmastra e lingue di sabbia.
Una crociera in mare fino all'Isola dell'Amore e al Faro della di Goro. In navigazione nei canali delle foci di Goro.
Una mini crociera in battello per visitare l'interno delle valli con i casoni di pesca.
Visita al bellissimo borgo di Comacchio, la piccola Venezia, con il suo Ponte dei Trepponti, i ponticelli sui canali e la Sagra dell'Anguilla.
2 giorni MOLTO FOTOGRAFICI !
PARTENZA IN BUS DA FIRENZE (e zone limitrofe)
GIORNO 1 - Visita guidata a Comacchio, la "piccola Venezia" e alla Manifattura dei Marinati. Navigazione in battello dentro le valli di Comacchio e visita ai casoni di pesca all'anguilla. Avvistamento fenicotteri rosa.
Nel pomeriggio: trekking nelle valli con birdwatching (10 km Difficoltà: facile).
Hotel e relax
Cena libera a Porto Garibaldi, antico porto "vero" di pescatori

GIORNO 2 - Imbarco per minicrociera in mare. Navigazione dentro il Delta del Po. Tra canali e vegetazione lagunare. Allevamenti di vongole e cozze. Visita Isola dell'Amore e alla spiaggia selvaggia del Faro di Goro. Pranzo di pesce a bordo.
Visita a Ferrara

COSTO : 238 € a persona
Comprensivo di :
- BUS granturismo
- HOTEL 3 stelle Superior
- Prima colazione
- Gita in BATTELLO nelle valli di Comacchio con guida
- Visita guidata al borgo di Comacchio
- CROCIERA giornaliera in motonave con guida
- Pranzo di pesce a bordo motonave
- Sosta a Ferrara
- Accompagnamento guida ambientale
- Assicurazione

Info: Eleonora Grechi Guida Ambientale
cell. 3920579570 leviedelchianti@gmail.com

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI :
TOUR OPERATOR CERTOSA VIAGGI
sabrina@certosaviaggi.it
Tel. 055 204 9692






Post popolari in questo blog

Scarpe da trekking: chi più spende meno spende, o meglio, chi più spende si fa meno male e fa meno fatica.

  Questo piccolo “trattato semi-serio” vuole spiegare, spero con chiarezza, il perché sia utile e necessario indossare le cose giuste ai piedi quando si decide di andare a camminare. Sono i piedi che ci portano in giro e dobbiamo averne cura e rispetto altrimenti, come moltissimi hanno già testato personalmente, con non pochi pentimenti, la vendetta dei piedi maltrattati arriverà funesta e puntuale e prevede: slogature, cadute, sbucciature, tendiniti, dolori alle gambe, dolori alla schiena e conseguente abbandono dell’hobby delle camminate. Dopo tanti anni che faccio la guida ambientale mi stupisco ancora delle tante persone che si intestardiscono di approcciarsi a questo hobby/sport/passione con calzature non adeguate. Tra l’altro spesso con forte “impermalosimento” nel caso ci si permetta di dare un consiglio. Non è raro, vi assicuro, che, nonostante le istruzioni date più e più volte, si presentino la mattina alle camminate persone con scarpe, come dico io, “da tapis roulant”

Fare la guida è un lavoro serio. Vi portiamo a “giocare” ma per noi non è un gioco.

  Vi portiamo a “giocare” ma per noi non è un gioco. Fare la guida è un lavoro serio. Perché scrivo questo? Perché in tanti anni che faccio la guida, ho come l’impressione che tutti quei lavori e mestieri legati al gioco, alle distrazioni e al divertimento, non siano considerati lavori seri. Per me fare la guida è questo: camminare, conoscere, creare socializzazione ma è anche e soprattutto una grande responsabilità perché le persone ti affidano il proprio tempo libero. Ho molto rispetto del tempo più prezioso che ognuno di noi ha nella vita, quello in cui siamo liberi dai doveri quotidiani e si cerca nella natura e in un piccolo viaggio, un pò di distrazione, allegria e nuove conoscenze. Fare la guida (turistica o ambientale che sia) non è un lavoro qualsiasi, ma è una professione vera per la quale c’è bisogno alla base di grande preparazione e senso di responsabilità. Per prima cosa una preparazione culturale. A questa si aggiunge una preparazione tecnica e fisica. Una guida

Difficoltà delle camminate - cose da sapere

  In ogni volantino delle camminate trovate, nella parte dedicata ai "dettagli della camminata", alcune informazioni importanti. Per ogni camminata viene comunicata la  DIFFICOLTA' TECNICA . Questo grado di difficoltà, espressa in facile/medio/difficile, si riferisce a "dove si mettono i piedi".  Livello facile:  percorso si strade bianche, stradelli poderali e di campo, strade asfaltate, mulattiere, sentieri larghi. Livello medio:  percorso su sentieri stretti, acciottolati, pietraie, pascoli, tracce di sentiero, pendii a tratti ripidi. Possibili tratti scivolosi. Livello difficile:  percorso su terreno impervio e infido, pietraie, tratti esposti, nevai, sentieri disconnessi, esposti, rocciosi.  Per ogni camminata viene poi comunicato il livello di  IMPEGNO FISICO . Il grado di impegno si riferisce a "quanta fatica si fa". Impegno facile:  camminate con dislivelli contenuti sia in salita che in discesa - tra 0 e 300 metri. Impegno medio:  camminate co