Valdambra: il racconto



Domenica 10 Marzo 2019


Valdambra: il Castello di Cennina
e tante perle incastonate intorno


Esiste un luogo, nel cuore del triangolo Firenze, Siena e Arezzo, fuori dai soliti itinerari turistici. Una terra di mezzo tra il Chianti e il Valdarno. Siamo in Valdambra, nel comune rurale di Bucine, su tracce di antiche vie di crinale etrusche e romane. Tra boschi misti di essenze mediterranee, querce e corbezzoli e i fondovalle coltivati a cereali, girasoli e olivi. Le prime bellissime fioriture dei mandorli, prugnoli e susini e non da meno le fioriture colorate delle erbe. Qua e là tracce di lupo e caprioli. Incontriamo qualche mulino lungo i ruscelli ,testimonianza della millenaria tradizione agricola della valle. Nei piccoli borghi medievali, San Martino, Duddova e Cennina, ormai quasi abbandonati, il tempo sembra essersi fermato e traccia d’uomo si nota quasi solo nel vedere i panni stesi negli orti e qualche comignolo fumante. Nonostante la giornata grigia, abbiamo intuito tanti panorami bellissimi, dal Pratomagno al Monte Amiata. Questo è un luogo bello, con tante “storie di storia” da raccontare: etruschi, romani, longobardi e addirittura i misteriosi cavalieri Templari. Storie di energie particolari, incontri ravvicinati e fantasmi nel castello arricchiscono Cennina di tanto fascino. Ringraziamo il Signor Osvaldo che da 52 anni studia la storia del Castello e ce ne ha parlato con passione e tanta simpatia.


Le foto della camminata






























.

Guide Ambientali della Regione Toscana

Guide Ambientali della Regione Toscana

Associazione Guide Ambientali della Toscana

Seguici su facebook

Clicca qui

Trekking&Outdoor

Il portale della natura

Il Meteo